Microsoft ha migliorato i suoi sistemi operativi con ogni versione di rilascio e ogni aggiornamento che rilascia. Tuttavia, è noto che la versione attuale è lungi dall’essere perfetta. L’impiccagione e il congelamento sono meno frequenti, ma rappresentano ancora un problema. A volte possiamo aspettare che il sistema torni in vita e in altre situazioni siamo costretti a spegnerlo e riavviarlo. Una volta in quel caso è quando il sistema si blocca nella seguente schermata:

“Preparazione delle opzioni di sicurezza”

I punti circolari che indicano l’avanzamento potrebbero smettere di muoversi e ciò significa che il sistema si è bloccato. Non possiamo usare il mouse o la tastiera su questa schermata. Quindi non abbiamo altra scelta che forzare l’arresto e il riavvio del sistema in un secondo momento.

Poiché il problema di solito compare nella schermata di blocco o di accesso, gli utenti potrebbero non essere in grado di accedere al sistema per risolvere il problema. Per risolvere il problema, dovremmo entrare nel sistema tramite la modalità provvisoria.

Immettere le opzioni di avvio avanzate in Windows 10, utilizzando il pulsante Assist, il supporto di installazione o premendo rapidamente F11 non appena il sistema è acceso.

Nel menu delle opzioni di avvio avanzate, vai a Risoluzione dei problemi >> Opzioni avanzate >> Impostazioni di avvio. Premere il tasto numero 4 per avviare il sistema in modalità provvisoria. Una volta in modalità provvisoria, è possibile provare i seguenti passaggi per la risoluzione dei problemi:

Soluzione 1: disabilitare l’avvio rapido

È noto che da Windows 8 in poi, i sistemi operativi Windows si avviano rapidamente. A differenza di Windows 7, si avvia in pochi secondi. Ciò è dovuto a una funzionalità chiamata Avvio veloce. L’avvio rapido non consente al kernel di sistema di spegnersi quando spegniamo il computer. Sebbene molto utile, potrebbe essere la ragione del problema menzionato in questo testo.

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando pannello di controllo. Premi Invio per aprire il Pannello di controllo.

2]Scegli Hardware e suono dall’elenco e quindi fare clic su Opzioni di alimentazione.

3]Nel riquadro sinistro, fare clic su Scegli cosa fanno i pulsanti di accensione.

4]Ora fai clic Modifica le impostazioni attualmente non disponibili.

5] Deseleziona l’opzione che dice Abilita avvio rapido (consigliato).

Deseleziona Abilita avvio rapido

6]Fare clic su Salva modifiche e riavviare il sistema.

Soluzione 2: rinominare la cartella di distribuzione del software

La cartella SoftwareDistribution è la cartella in cui sono archiviati i file necessari per gli aggiornamenti di Windows. In circostanze normali, è generalmente considerato sicuro eliminare la cartella in caso di problemi con gli aggiornamenti di Windows. La cartella verrà scaricata automaticamente da Internet quando necessario. Tuttavia, poiché stiamo affrontando problemi, potremmo semplicemente rinominarlo. La procedura per farlo è la seguente:

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando cmd. Premere Invio per aprire la finestra del prompt dei comandi.

2]Digitare il seguente comando uno per uno e premere Invio dopo ogni comando:

net stop wuauserv

net stop bits

rename c:windowsSoftwareDistribution SoftwareDistribution.old

net start wuauserv

net start bits

Soluzione 3: ricostruire BCD

1]Avvia il sistema in modalità di ripristino e apri il menu delle opzioni di avvio avanzate come abbiamo fatto in precedenza per entrare nel sistema in modalità provvisoria. Andare Risolvere problemi >> Opzioni avanzate >> Simbolo del sistema.

2]Digita i seguenti comandi uno per uno e premi Invio dopo ogni comando:

  • bootrec.exe / FixMbr
  • bootrec.exe / FixBoot
  • bootrec.exe / RebuildBcd

Digita Exit e premi Invio per uscire dalla finestra del prompt dei comandi.

Soluzione 4: disabilitare il servizio Credential Manager

Seguire i passaggi seguenti per disabilitare il servizio Credential Manager:

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando services.msc. Premi Invio per aprire la finestra Servizi.

2]Nell’elenco alfabetico dei servizi, trova Credential Manager.

3]Fare clic con il pulsante destro del mouse su Servizio di gestione delle credenziali e poi in Proprietà.

4]Cambia il file Tipo di inizio per Disabilitato nel menu a discesa, quindi su Applica e OK.

Disabilita il gestore delle credenziali

Soluzione 5: controlla alcuni servizi che dovrebbero essere in esecuzione

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando services.msc. Premere Invio per aprire la finestra Servizi.

2]Verificare che lo stato dei seguenti servizi sia attivo e in esecuzione:

  • Servizio trasferimento intelligente in background (BITS)
  • Servizio crittografico
  • aggiornamento Windows
  • MSI Installer

3]Nel caso in cui questi servizi vengano interrotti, fare clic con il tasto destro su di essi e quindi su proprietà.

4]Modificare il tipo di avvio in Automatico, quindi fare clic su Applica e OK.

Soluzione 1: aggiorna Windows

A volte Windows può smettere di rispondere se un aggiornamento disinstallato interferisce. Inoltre, i driver potrebbero non essere aggiornati, il che potrebbe causare conflitti.

1]Fare clic sul pulsante Start e quindi sul simbolo dell’ingranaggio per aprire il menu Impostazioni.

2]Dal menu Impostazioni, scegli Aggiornamenti e sicurezza.

3]Fare clic su Aggiorna ora per installare gli aggiornamenti di Windows in sospeso.

aggiornamento Windows

Soluzione 6: aggiorna i driver

Una probabile ragione alla base del problema è se i driver hardware non vengono aggiornati per molto tempo. La procedura per aggiornare i driver è la seguente:

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando devmgmt.msc. Premi Invio per aprire Gestione dispositivi.

2]Espandi l’elenco di tutti i driver di dispositivo, fai clic con il tasto destro e aggiorna i driver uno per uno.

Aggiorna i driver

3]Verificare se è utile disinstallare i driver e riavviare il sistema mantenendolo connesso a Internet.

4]Potresti anche considerare di scaricare i driver dal sito web del produttore e installarli.

Soluzione 7: ripristinare gli aggiornamenti di Windows installati di recente

A volte un recente aggiornamento di Windows può essere la causa del problema. Sebbene questo possa essere risolto con il prossimo aggiornamento, fino al rilascio potrebbe essere necessario ripristinare l’aggiornamento corrente. La procedura per farlo è la seguente:

1]Fare clic sul pulsante Start e quindi sul simbolo dell’ingranaggio per aprire la pagina Impostazioni.

2]Selezionare Aggiornamenti e sicurezza dalle opzioni e nella pagina degli aggiornamenti di Windows fare clic su Visualizza cronologia aggiornamenti.

3]Fare clic su Disinstalla aggiornamenti e verrà visualizzato l’elenco degli aggiornamenti installati di recente.

Controller del rinculo

4]Fare clic con il pulsante destro del mouse, disinstallare l’ultimo aggiornamento e riavviare il sistema.

Riavvia il sistema e verifica se aiuta a risolvere il problema.

Soluzione 8: riavvia il sistema

Se tutto il resto fallisce, potrebbe essere necessario considerare di riavviare il sistema. A tale scopo, seguire la procedura come segue:

1]Fare clic sul pulsante Start, quindi sul pulsante a forma di ingranaggio per aprire la pagina Impostazioni.

2]Vai su Aggiornamenti e sicurezza e poi fai clic sulla scheda Ripristino tra le opzioni presenti nell’elenco a destra.

3]Fare clic su Inizia in Reimposta questo PC. Verrà avviata la procedura di ripristino.

Soluzione 9: aumentare la RAM

Questo deve essere fatto da un tecnico hardware. Il problema potrebbe essere che la RAM corrente non è in grado di gestire il carico corrente delle applicazioni. Nel caso in cui non siamo in grado di rimuovere applicazioni in eccesso per ridurre il carico della RAM, potrebbe essere necessario aumentare la memoria.

Spero che aiuti!

Soluzione 10: eseguire la scansione SFC

E la scansione SFC aiuta a scansionare i settori danneggiati sul disco rigido e risolverli se possibile. Piuttosto, dovremmo eseguire questa utility di tanto in tanto per monitorare e mantenere l’integrità del sistema. Per eseguire la scansione del Controllo file di sistema, la procedura è la seguente:

1]Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando cmd. Premere Invio per aprire la finestra del prompt dei comandi.

2]Digitare il seguente comando e premere Invio:

Sfc / scannow

3]Riavvia il sistema e controlla se questo risolve il problema.