Microsoft è stata davvero utile per i suoi fedeli utenti Windows per anni, ma quando si verifica quel tanto temuto BSOD (Blue Screen of Death) con persino spaventoso bug di gestione della memoria, diventa assolutamente inutile. Sebbene possano esserci molte ragioni alla base di questo errore, per fortuna c’è un modo per aggirare questa fastidiosa situazione e continuare a utilizzare il tuo PC Windows 10 felicemente. Quindi come si corregge questo errore BSOD? Scopriamo come.

Come correggere l’errore BSOD di gestione della memoria in Windows 10 tramite il pannello di controllo

Passo 1: Quando vedi il file Schermata blu dell’errore di gestione della memoria della morte, semplicemente Ricomincia sul PC, premere il pulsante F8 immediatamente e avviare il sistema Modalità sicura.

Passo 2: Su di lui scrivania, clicca sul finestre tipo di icona Pannello di controllo nella casella di ricerca e premere Entra. Fare clic sul risultato.

Fare clic su Start, digitare Pannello di controllo nella casella di ricerca, premere Invio

Passaggio 3: A Pannello di controllo finestra, fare clic su Strumenti di gestione.

Visualizzazione con icone grandi Strumenti di amministrazione Diagnostica della memoria di Windows

Passaggio 4: A Strumenti di gestione finestra, sul lato destro del riquadro, trova e fai doppio clic sul file Diagnostica della memoria di Windows opzione.

Strumenti di amministrazione Diagnostica della memoria di Windows

Passaggio 5: Aprirà un file Messaggio di memoria di Windows con due opzioni: Riavvia ora e verifica la presenza di problemi (consigliato), Y Verificare la presenza di problemi al successivo avvio del computer. Seleziona la prima opzione per riavviare il computer.

Riavvia subito la diagnostica della memoria di Windows e verifica la presenza di problemi

Verrà eseguito automaticamente test diagnostici per verificare la presenza di problemi, che richiedono diversi minuti, quindi sii paziente e non spegnere il PC. Attendere il completamento del test diagnostico. Una volta completato, riavvierà nuovamente il PC.

*Nota – Il tuo PC dovrebbe funzionare bene ora. Se stai ancora affrontando lo stesso problema, puoi pulire la RAM, il disco rigido o qualsiasi altro dispositivo esterno e ricollegarli.