Windows Defender è un antivirus integrato per Windows 10 che esegue la scansione del sistema in background per impostazione predefinita, alla ricerca di minacce. Analizza tutti i download che effettua, utilizzando browser web come Chrome, Edge, ecc. Questo processo porta ad un elevato utilizzo della CPU. Quindi come si impedisce a Windows Defender di utilizzare troppa CPU? Ecco due metodi con cui puoi limitare l’utilizzo della CPU da parte di Windows Defender in Windows 10.

Metodo 1: configurare un LImit per l’utilizzo della CPU di Windows Defender con PowerShell

Passo 1: stampa Tasto Windows + X insieme sulla tastiera per aprire il menu contestuale. Clicca su Windows PowerShell (amministratore) per aprire il file Shell Power finestra di comando.

Premi Win + X, fai clic su Windows Powershell (amministratore) dal menu

Passo 2: Nella finestra dei comandi di PowerShell, esegui il comando seguente. Questo mostrerà il limite massimo corrente per l’utilizzo della CPU per Windows Defender.

Get-MpPreference | select ScanAvgCPULoadFactor

Esegui il comando per verificare il limite di utilizzo della CPU corrente per Windows Defender

In questo caso, mostra 50, il che significa che è impostato al 50% per impostazione predefinita.

Passaggio 3: per ridurre il limite di utilizzo della CPU per Windows Defender, eseguire il comando seguente. In questo caso, l’abbiamo modificato in 30, il che significa che Windows Defender non utilizzerà più del 30% della CPU.

Set-MpPreference -ScanAvgCPULoadFactor 30

Esegui il comando per ridurre il limite di utilizzo della CPU a 30

Metodo 2: configurare un LImit per l’utilizzo della CPU di Windows Defender utilizzando l’editor del registro

Passo 1: stampa Tasto Windows + R per aprire la casella Esegui. Genere Regedit nella casella e premere il pulsante OK per aprire il file Editor del registro finestra.

Premi Win + R per aprire la casella Esegui, digita Regedit, premi OK

Passo 2: Nella finestra dell’Editor del Registro di sistema, vai al seguente percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREPoliciesMicrosoftWindows Defender

Ora, fai clic con il pulsante destro del mouse sul pannello vuoto sul lato destro della finestra, fai clic su Nuovo e fai clic su Chiave.

Accedere al percorso, fare clic con il pulsante destro del mouse sul pannello vuoto, fare clic su Nuovo, fare clic sulla chiave

Crea una nuova cartella sottochiavi. Nominalo Scansione.

Passaggio 3: Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul file appena creato Scansione cartella (sottochiave), fare clic su Nuovo e fare clic su Valore DWORD (32 bit).

Fare clic sulla cartella Scansione, fare clic su Nuovo, fare clic su Valore Dword (32 bit)

Passaggio 4: Assegna al valore DWORD il nome AvgCPULoadFactor, fare doppio clic per modificare il limite di utilizzo della CPU per Windows Defender 30 e premere il pulsante ok per salvare le modifiche.

Assegnare un nome al valore di Dword, modificare il valore in 30, premere Ok

Chiudi l’Editor del Registro di sistema e riavvia il sistema per verificare se l’utilizzo della CPU di Windows Defender è diminuito o meno.

Dejar respuesta

Please enter your comment!
Please enter your name here