Con il rilascio di Windows 10, Microsoft ha posto fine al processo di backup automatico del registro. Le versioni di Windows 1803, 1809 e 1903 non includono una funzione di backup automatico del registro. Quindi, se desideri eseguire regolarmente il backup del registro nella cartella RegBack, dovrai abilitare manualmente la funzione di backup del registro in Windows 10.

L’intero scopo della rimozione della funzionalità era ridurre lo spazio su disco complessivo o l’ingombro di archiviazione del sistema operativo. Sebbene la cartella RegBack nel registro sia vuota senza alcun contenuto e sia possibile utilizzare la strategia del punto di ripristino del sistema, è comunque possibile forzare il PC a eseguire un backup automatico del registro con il metodo seguente.

Come abilitare il backup automatico del registro su PC Windows 10

Passo 1: Premi il tasto W.tasto Windows + R per aprire il file correre tipo di scatola Regedit nella casella e premi Entra per aprire il file Editor del registro.

Premi Windows + R sulla tastiera, apri la casella Esegui, inserisci Regedit

Passo 2: A Editor del registro finestra, vai al percorso seguente:

HKLMSystemCurrentControlSetControlSession ManagerConfiguration Manager

Fare clic con il tasto destro sul pannello vuoto sul lato destro della finestra> Nuovo >Valore DWORD (32 bit).

Vai al percorso, fai clic con il pulsante destro del mouse sul pannello Emty, seleziona Nuovo, fai clic su Valore Dword (32 bit)

Passaggio 3: Assegna un nome al file Valore DWORD come EnablePeriodicBackup e imposta il Dati di valore come 1. stampa ok per salvare le modifiche.

Assegna un nome al valore Dword e imposta i dati del valore come 1

Dopo aver terminato la modifica dell’Editor del Registro di sistema, è possibile riavviare il sistema affinché le modifiche abbiano effetto.