Aumenta la durata della batteria dello smartphone: – Oggi gli smartphone sono dotati di funzionalità e servizi più avanzati. Le diverse applicazioni negli smartphone affascinano davvero gli utenti. Ma con l’aumentare delle applicazioni, la durata della batteria del telefono diventa motivo di preoccupazione. Gli utenti potrebbero voler sfruttare appieno le app ma allo stesso tempo devono essere preoccupati per la durata della batteria. Potrebbe non essere conveniente ricaricare il telefono ogni volta. Quindi migliorare la durata della batteria degli smartphone è stata una preoccupazione per sviluppatori, produttori e utenti. Potresti chiederti perché preoccuparti della carica della batteria quando sei a casa e hai un caricabatterie o anche un power bank. La risposta è che la ricarica ripetuta può ridurre le prestazioni della batteria. Può ridurre il volume della batteria, quindi è necessario preoccuparsi di conservare la carica della batteria. Vediamo come possiamo conservare la carica della nostra batteria riducendo al minimo il consumo di energia.

Nota: – Sfondi o temi più scuri possono aiutare a risparmiare il 6% -8% della durata della batteria per gli smartphone con schermi AMOLED.

1. Disabilita vibrazioni:

Di solito abilitiamo le vibrazioni con le notifiche. Sebbene sia un buon avviso di notifica, consuma molta più energia rispetto alle notifiche vocali. Pertanto, disattivare l’avviso con vibrazione può preservare la carica della batteria.

2. Riduci la luminosità dello schermo:

L’oscuramento del display dello schermo può contribuire notevolmente al risparmio energetico. L’elevata luminosità ogni volta che accendiamo il display consuma molta energia. Sarà opportuno utilizzare l’impostazione della luminosità automatica che regola automaticamente la luminosità dello schermo preservando la batteria. Minore è la luminosità, maggiore sarà la carica della batteria.

luminoso

3. Autospegnimento dello schermo:

Ridurre il tempo di timeout dello schermo può ridurre il consumo di energia. Il nostro telefono perde la carica in modalità standby. Quindi, se lo schermo viene spento non appena non viene più utilizzato, la batteria si conserva. Potremmo non ricordarci sempre di bloccare il telefono una volta che lo abbiamo usato. In tal caso, abbreviare il timeout dello schermo può far risparmiare la batteria.

tempo scaduto

4. Spegnimento quando inattivo:

È possibile programmare lo spegnimento automatico del telefono dopo l’01: 00 di notte per l’accensione automatica alle 17:00 In questo modo non sarai disturbato durante il sonno e anche la batteria verrà salvata. Se non si utilizza il telefono per un periodo di tempo prolungato, ad esempio quando si partecipa a una riunione o ad altre attività importanti, può essere utile spegnerlo. Sebbene l’accensione del telefono possa consumare più energia. spegnerlo per alcune ore può far risparmiare molta batteria rispetto a lasciarlo in modalità sleep.

5. Carica corretta:

Per una corretta ricarica è necessario conoscere il tipo di batteria utilizzata nel telefono. Di solito ci sono due tipi di batterie comunemente utilizzate negli smartphone, vale a dire, batterie agli ioni di litio (Li-Ion) e al nichel (NickelMeta-Hydride (NiMH) e Nickel Cadmio (NiCd)). Le batterie a base di nichel devono essere caricate solo quando sono scariche. La ricarica ripetuta riduce la durata della batteria. Non devono essere caricate se rimane una buona quantità di carica. Le batterie agli ioni di litio hanno il ciclo di vita più lungo. Devono essere caricati più frequentemente per mantenere la capacità originale. Quindi, per una corretta ricarica, trova il tipo di batteria e quindi adotta la strategia di ricarica corretta.

6. Chiudi le applicazioni non necessarie:

Potremmo aprire una serie di app durante l’utilizzo del telefono. Ma molto spesso potremmo non preoccuparci di chiuderli in seguito. Quindi, anche se non lo stiamo utilizzando, consumerà la carica della batteria in background. Quindi uccidere le app che non vengono utilizzate riduce effettivamente il consumo di energia.

7. Disattiva i servizi GPS / di localizzazione:

Il sistema GPS consente di tracciare la tua posizione inviando e ricevendo segnali da e verso i satelliti. Consuma molta batteria. Molte applicazioni utilizzano il GPS quando abilitato per monitorare la posizione e consuma la batteria. Quindi per risparmiare energia sarà meglio spegnere il GPS quando non è necessario.

GPS

8. Disattiva Bluetooth, Wi-Fi e dati a pacchetto quando non sono necessari:

Quando questi servizi sono abilitati, l’energia viene consumata mentre cercano continuamente segnali. Quindi, quando non hai bisogno di questi servizi, disattivali sempre. Altrimenti consuma la batteria. Soprattutto quando ci si trova in un’area con bassa ricezione di rete, verrà consumata molta più energia per la ricerca dei segnali. Quindi in tali luoghi sarà meglio mantenere il telefono in modalità aereo. Utilizzare questi servizi solo quando richiesto.

9. Disabilita notifiche:

Troppe notifiche da app diverse possono consumare molta energia. Per disabilitare la notifica per una particolare applicazione, vai alle informazioni sull’app e deseleziona l’opzione per mostrare le notifiche. Ciò può ridurre il consumo di energia dalle applicazioni.

notifica-min

10. Mantieni una temperatura fresca:

I nostri smartphone si surriscaldano e perdono molta carica della batteria se mantenuti a temperature elevate. Quindi mantenere una temperatura fresca può aiutare a far risaltare le prestazioni ottimali della batteria, quindi evita di esporre il telefono a temperature elevate. Tienilo lontano dalla luce solare diretta o da altri luoghi caldi. Evita di esporre il telefono a calore eccessivo.